a cura di : Giammei Alessandro

Il libro degli allievi

Per Biancamaria Frabotta Con l’ultima lezione di Biancamaria Frabotta
0 Valutazione
stato: Disponibile
Collana: Biblioteca di Cultura/748
Argomento: letteratura
anno: 2016
, pagine: 245

ISBN: 978-88-6897-057-4
15,00 €
12,75 €
Risparmi:
2,25 €
 Torna a: Letteratura
Questo libro, il libro degli allievi di Biancamaria Frabotta, funziona come un piccolo archivio storico meteoclimatico; un atlante di eventi e temperature registrati, nel corso dei decenni, lì dove continuano a incontrarsi le stesse coordinate. Le flessioni e i picchi dei climi qui rubricati si sono verificati su un'identica, tenace geografia: tutti, sulla stessa mappa, abbiamo raccontato la medesima stagione: quasi quarant’anni d’innamoramenti lirici, passioni civili, piani di studio, versi, lettere, chiacchiere e tesi di laurea.Funziona, questa curiosa seduta di spiritismo, come un reportage corale da quei posti e da quei tempi, come una fuga a più voci (oltre trenta) da ascoltare ininterrottamente, movimento per movimento, rincorrendo le molte eco di temi e contrappunti inseguitisi tra le generazioni nelle aule e nei collettivi, negli archivi e nelle cantine, nei libri e nelle dispense. Scrittrici di fama e blogger, poeti e ricercatrici, giornaliste e autori televisivi, dottorande, fotografi, professori, attivisti: ognuno ha modulato il suo canto di nostalgia e di omaggio rispondendo a una chiamata di gratitudine affettuosa. Come per ogni fuga che si rispetti, infine, c’è anche una coda, un’ultima voce sola con cui tutte le altre si sono intrecciate: la voce della nostra professoressa, trascritta dalla lezione con cui si è congedata dalla sua professione d’insegnante ma non, ci pare, dall’insegnamento in sé, un’arte umana che forse scenderà alla sua stessa fermata, come la poesia

Introduzione. Per la cronistoria di un magistero diverso
Avvertenza

SEZIONE I
L’IMPEGNO DEL DISINCANTO: ANNI OTTANTA
Marco Caporali, A Biancamaria, nel suo ultimo anno di insegnamento
Paolo Febbraro, Cambio di corso. Un saluto a Biancamaria Frabotta
Melania G. Mazzucco, Opere che passano come nuvole (ma lasciano ombra)
Mario De Santis, Anche quando non si scrive
Stefania Benini, Biancamaria e il suo maternage
Giommaria Monti, Frabotta e risposta

INTERMEZZO
DUE MEMORIE E DUE FOGLI DI TACCUINO PER PIETRO PEDACE
Tommaso Giartosio
Edoardo Albinati

SEZIONE II
RESISTERE ALLA FINE: I PRIMI ANNI NOVANTA
Maria Grazia Calandrone, Gli occhi della pantera
Simone Caltabellota, Il giorno sarà lunghissimo e splendido. Omaggio sotto forma di ricordo
Vania De Luca, Di ponti, di fortune, e di buchi neri nello spazio
Nicola Sguera, Il divino labirinto delle cause
Stefano Carta, Memorie di quegli anni speciali
Barbara Castaldo, Un asteroide avvicinabile
Michele Fianco, Per Biancamaria

SEZIONE III
IL VETUSTO PRECETTO ALCHEMICO: FINE MILLENNIO
Massimiliano Tortora, Imparare la letteratura, la critica, l’insegnamento
Andrea Annessi Mecci, L’inciampo
Giovanni Battista Elia, Screenshots
Simone Zafferani, E vorrei continuare a esserlo
Davide Toffoli, “La Sapienza” di Biancamaria: oltre il muro della terra… la poesia
Salome Buttarazzi, Come rompere lo specchio

SEZIONE IV
QUESTA SECONDA PERSONA PLURALE: ANNI ZERO
Monica Venturini, A Biancamaria
Elisa Donzelli, Another brick in the wall
Irene Teodori, Una scoperta che rimane
Carmelo Princiotta, L’ora dell’apprendistato

SEZIONE V
I CARCIOFI TRA I NARCISI: GLI ULTIMI SEMESTRI
Alessandro Giammei, Nuovissimi climi
Giovanna Amato, Questa ottusa pazienza
Martina Piperno, Due autunni leviani con Biancamaria Frabotta
Marzia D’Amico, Si fa per tutte
Laura Ferro, Una femminista sui generis
Gabriele Sebastiani, Biancamaria Frabotta: lettura critica e ad alta voce di un testo esemplare
Annamaria Piccigallo, Piccolo ricordo innamorato

CODA
L’ULTIMA LEZIONE
Biancamaria Frabotta, Autori del secondo Novecento. Una possibile eredità
Notizie biografiche

Lascia una tua recensione

Lascia una tua recensione
Hai letto questo libro? vuoi lasciare una tua recensione? iscriviti al sito e accedi con il tuo utente e la tua password per scrivere un tuo commento.
Grazie