a cura di: Aghelu Marialaura , Benzi Gaia , Cianfoni Mario , Corelli Silvia , Licameli Chiara , Mattei Alessandra , Ruggiero Federico , Zappalà Giuseppe

40 - Dal testo all'opera

Studi (e testi) Italiani - n. 40, 2017
0 Valutazione
stato: Disponibile
Argomento: Critica letteraria/letteratura

anno: 2018
, pagine: 304

ISSN: 1724-3653
25,00 €
25,00 €
 Torna a: Letteratura italiana

PREMESSA

Silvia Argurio – Valentina Rovere,
Boccaccio alla corte di Napoli: le redazioni del De mulieribus claris
Cristina Dusio,
Il De mulieribus claris del volgarizzamento di Antonio di san Lupidio. Un quadro d’insieme
Marcello Dani,
Il viaggio (in fieri) del versipellis Momo
Silvia Litterio,
Le ballatette come ludus letterario della brigata laurenziana: i componimenti omocefali
Matteo Bosisio,
«Questo serà il modo». Le rappresentazioni teatrali pre-classiciste dal testo all’opera
Arianna Capirossi,
Il farsi della tragedia moderna tra testi sperimentali e opere esemplari
Tancredi Artico,
Preliminari per un discorso su Marino classico. Intorno alla polemica sull’Adone
Maria Di Maro,
Il Dialogo sopra i Massimi sistemi del mondo: il lungo itinerario da testo ad opera per «rifar i cervelli degli uomini»
Andrea Testa,
Pietro Chiari commediografo: dalle commedie “spicciolate” al dittico della Marianna
Alviera Bussotti,
«Se io ne sono uscito poeta»: le composizioni in società e crocchi del primo Alfieri
Chiara Tavella,
«Mille grazie le rendo signor mio caro per la critica»: l’itinerario degli abbozzi letterari di quattro intellettuali piemontesi
Davide Pettinicchio,
Intorno alla ricezione dei sonetti romaneschi nei carteggi di Giuseppe Gioachino Belli
Daniel Raffini,
Gadda e «Solaria»: la rivista come laboratorio letterario
Elisiana Fratocchi,
«Carissima Ada, il manoscritto è giunto». Tra Piero Gobetti e Benedetto Croce: la narrativa di Ada Prospero attraverso i carteggi
Marie Louise Crippa,
Poetiche e poesie tra le righe. L’epistolario Antonielli-Sereni: un caso di studio
Maria Villano,
Uno «scrittore addetto ai fatti della letteratura». Contini autore in Einaudi
Carlotta Susca,
Facebook come paratesto: i libri di Christian Raimo, Michela Murgia, Tommaso Pincio

Abstract

Indice dei nomi

Dalla PREMESSA

Gli interventi raccolti nel presente numero di «Studi (e testi) italiani», coprendo un arco cronologico estremamente ampio, che va dal secondo Trecento ai giorni nostri, tentano tutti di rispondere, secondo modalità differenti, a una stessa domanda: se sia cioè possibile individuare dei momenti di snodo decisivi all’interno del processo che porta un qualsiasi Testo che abbia ambizioni letterarie a essere riconosciuto come Opera. Che tale riconoscimento provenga da un pubblico ampio o ristretto, l’assunto da cui muovono i contributi ospitati in queste pagine è che quasi ogni Opera derivi da un’attività in qualche modo collettiva, da un certo punto in poi coinvolgente non più soltanto l’autore ma anche una serie di figure ad esso limitrofe.
Fine primario delle indagini che qui si propongono al lettore in ordine cronologico è dunque individuare e contestualmente riflettere sui processi che determinano il passaggio dal Testo (inteso come lo stato germinale del prodotto letterario) all’Opera (intesa come forma testuale più o meno stabile e come tale riconosciuta): si tratta, come si vedrà, di modalità il più delle volte talmente peculiari da non poter essere ricondotte a categorie predefinite. Pur nella molteplicità degli approcci di ricerca proposti, denominatore comune rimane comunque l’attenzione al primissimo dibattito critico suscitato dal prodotto letterario, qui da intendersi in primo luogo come atto di legittimazione iniziale. Va da sé che l’approfondimento di tali dinamiche ha richiesto – quando possibile – di coniugare alla riflessione storiografica i dati filologici offerti dalla tradizione dei testi, nell’evidente consapevolezza che solo un approccio multidisciplinare potesse consentire di gettare luce sui casi di studio più complessi.

...

Lascia una tua recensione

Lascia una tua recensione
Hai letto questo libro? vuoi lasciare una tua recensione? iscriviti al sito e accedi con il tuo utente e la tua password per scrivere un tuo commento.
Grazie