Bruni David

Il cinema trascritto

Strumenti per l’analisi del film
0 Valutazione
stato: Esaurito
Il volume non è più disponibile per l'acquisto
Argomento: Cinema e spettacolo
Collana: Cinema/Studio/60
anno: 2006
, pagine: 160

ISBN: 978-88-7870-132-7
15,00 €
15,00 €
 Torna a: Home Page del negozio
Il cinema trascritto si propone di rispondere innanzitutto a una precisa esigenza di natura didattica, quella di avvicinare il lettore alla pratica della sceneggiatura desunta, che consiste nel descrivere un film intero o anche solo un suo frammento più o meno esteso. La sceneggiatura desunta (o découpage) è il mezzo più indicato e sicuro per giungere a una profonda comprensione delle strategie discorsive di un testo e rappresenta un’insostituibile premessa alla vera e propria analisi testuale. Trascrivere un film su carta è un’operazione tutt’altro che banale o spontanea e richiede una certa dose di pazienza e di umiltà; si fonda su un approccio di tipo empirico, ma presuppone una consapevolezza non indifferente in materia di linguaggio cinematografico. Il découpage può sembrare uno strumento puramente descrittivo e quasi parassitario, mentre è invece il risultato di una ben precisa ipotesi interpretativa e contiene un primo abbozzo di analisi, magari solo allo stato embrionale. Nel volume sono affrontati numerosi aspetti e problemi legati alla pratica della sceneggiatura desunta e vengono proposti esempi concreti di découpage, come anche della suddivisione di un film in sequenze, riferendosi tra l’altro a due celebri opere italiane, rappresentative di moduli diversi di scrittura cinematografica: classica e moderna, Sciuscià (1946) di Vittorio De Sica e Prima della rivoluzione (1964) di Bernardo Bertolucci. Completano il libro un esame di modelli descrittivi messi a punto dagli autori di altrettante analisi filmiche pubblicate nel ventennio che va dai primi anni Settanta agli anni Novanta, e la discussione dei problemi suscitati dalla diffusione delle nuove tecnologie. David Bruni insegna Storia del cinema presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Cagliari. È autore di Roberto Rossellini. Roma città aperta, oltre a numerosi saggi, dedicati prevalentemente a film e autori italiani.

Lascia una tua recensione

Lascia una tua recensione
Hai letto questo libro? vuoi lasciare una tua recensione? iscriviti al sito e accedi con il tuo utente e la tua password per scrivere un tuo commento.
Grazie