a cura di: De Benedictis Angela Ida

La musica alla radio 1924-1954

Storia, effetti, contesti in prospettiva europea
0 Valutazione
stato: Disponibile
Collana: Biblioteca di Cultura/738
Argomento: Comunicazione e Spettacolo, Musica
in collaborazione con Franco Monteleone
anno: 2015
, pagine: 418

ISBN: 978-88-7870-971-3
30,00 €
25,50 €
Risparmi:
4,50 €
 Torna a: Biblioteca di cultura

I saggi raccolti nel presente volume parlano di Musica alla radio secondo approcci eterogenei e prospettive differenti. Per la prima volta nella pubblicistica italiana si perviene a una riflessione corale sulla radio che privilegia, di volta in volta, una lettura (o ri-lettura) della sua storia, dei suoi effetti e dei suoi contesti in un’ottica non solo locale, bensì internazionale. Della lunga strada percorsa dal medium radiofonico si analizza qui il suo primo trentennio di attività, periodo in cui la «scatola sonora» ideata da Marconi si diffuse e sviluppò senza l’ombra – talora ingombrante e deformante – della televisione. Di qui gli estremi 1924-1954, anni che (come il lettore avrà occasione di leggere nel corso del volume) stanno a indicare da una parte l’inaugurazione dell’URI (Unione Radiofonica Italiana), primo ente di radioaudizioni circolari in Italia, dall’altra la fatidica data del 3 gennaio 1954, allorché, dopo un lungo periodo di prove e sperimentazioni, nel nostro Paese si ‘accese’ ufficialmente la TV. I rapporti intercorsi tra radio e musica sono suddivisi in quattro sezioni principali dedicate nell’ordine al rapporto tra musica e strategie produttive; all’analisi di altre realtà radiofoniche europee; alla diffusione di musica popolare, jazz e leggera; e infine alla critica e alla ‘nuova musica’ alla radio. Queste sezioni sono incorniciate da ulteriori testimonianze poste a mo’ di «fuori onda», tra cui spiccano i ricordi e le riflessioni critiche fornite da due protagonisti storici di questa fase aurea della radiofonia. Quanto si intende offrire al lettore è un invito alla scoperta di aspetti poco noti se non inattesi legati a uno dei più importanti mezzi di comunicazione di massa nati nello scorso secolo. In un’epoca dominata dal primato della vista, questo volume si pone come una sorta di elogio alla forza dell’udito, basato sulla convinzione che ancora oggi, dopo anni di cambiamenti e sviluppi impensabili nel campo delle telecomunicazioni, la voce e il suono della radio continuano a vincere.

INDICE

Introduzione di Angela Ida De Benedictis • Premessa di Michele dall’Ongaro

FUORI ONDA I
Giorgio Pressburger, Il suono che vince

PARTE 1
≪STORIA, EFFETTI, CONTESTI I≫: MUSICA, SOCIETA, LINGUAGGI, STRATEGIE PRODUTTIVE
• Franco Monteleone, Il momento, magico e irripetibile, della funzione svolta dalla radio italiana nell’ascolto musicale • Anna Lucia Natale, Sulle onde sonore. Strategie e usi sociali della musica alla radio (1924-1940) • Enrico Menduni, I linguaggi della musica alla radio nel suo primo ventennio

PARTE 2
≪STORIA, EFFETTI, CONTESTI II≫: ITALIA VS. EUROPA
• Roberto Giuliani, La musica nella radio italiana della Seconda guerra mondiale: ruoli e funzioni • Nanny Drechsler, La musica nella radio del nazionalsocialismo • Jennifer R. Doctor, La musica d’arte contemporanea alla BBC, 1922-1952 • Karine Le Bail, Musica e politica nelle radio francesi di occupazione, 1940-1944 • Carlo Piccardi, Integrazione tra centro e periferia: la Radio della Svizzera italiana all’origine

PARTE 3
≪STORIA, EFFETTI, CONTESTI III≫: MUSICA LEGGERA, POPULAR MUSIC, JAZZ
• Leo Izzo, Da «yazz» a «gezz»: una ricezione intermittente con interferenze di regime • Franco Fabbri, Il Trentennio: «musica leggera» alla radio italiana, 1928-1958 • Adriano Mazzoletti, Dal PWB alla RAI. Dalla Buffalo Round UpOrchestra al caso Montesi • Stefano Zenni, Strade d’America e onde nell’etere. Come la radio ha cambiato la storia del jazz

PARTE 4
≪STORIA, EFFETTI, CONTESTI IV≫: CRITICA, AVANGUARDIE MUSICALI E FORMAZIONE DI UN CANONE
• Claudia Vincis, 1927-1937: ‘nuova’ musica alla radio • Vincenzina • Caterina Ottomano, «Va, pensiero, sull’onde dorate »: Verdi alla radio • Lodovico Berto, Ai margini del concerto radiofonico: illustrazioni e commenti critici nel «Radiocorriere» dal 1930 al 1943

PARTE 5
≪STORIA, EFFETTI, CONTESTI V≫: DUE TESTIMONIANZE
Da Radiotevere a Radio Fiera. Intervista con Gianni Bongioannia cura di Renata Scognamiglio Di canzoni

Lascia una tua recensione

Lascia una tua recensione
Hai letto questo libro? vuoi lasciare una tua recensione? iscriviti al sito e accedi con il tuo utente e la tua password per scrivere un tuo commento.
Grazie