Donghi Lorenzo

Scenari della guerra al terrore

Visualità bellica, testimonianza, autoritrattistica
0 Valutazione
stato: Disponibile
Argomento: Cinema e spettacolo/Cinema Italiano
Collana: Cinemaespanso/13
anno: 2016
, pagine: 220

ISBN: 978-88-6897-035-2
18,00 €
15,30 €
Risparmi:
2,70 €
 Torna a: Cinemaespanso

Celle e corridoi del carcere iracheno di Abu Ghraib, dove un gruppo di soldati statunitensi mette in scena un vero e proprio show dell'abiezione; i set in cui Osama Bin Laden e gli shahid di Al Qaida eseguono le rispettive performance a favore di videocamera, con il fine di sostituire ai loro corpi le loro immagini mediali; e ancora, le location dove il reporter britannico John Cantlie, ostaggio dello Stato Islamico, si ritrova ad ambientare i suoi video-messaggi, chiedendoci di prestargli ascolto, sono gli sfondi di alcuni “scenari” allestiti sul palcoscenico della Guerra al Terrore, battezzata con gli attentati del 2001 e tuttora in pieno corso. Scenari che hanno contribuito a definire un peculiare e inedito immaginario bellico, predisposto sotto l'egida di un rinnovato sistema delle comunicazioni e alimentato da frenetici fenomeni di produzione e circolazione di materiali iconici: una cornice in cui due ricorsivi gesti di relazione con i media, solo apparentemente opposti – ovvero, quello testimoniale e quello autoritrattistico – spesso si sovrappongono fino a coincidere, facendo così del dire del mondo l'occasione per dire di sé. E viceversa.

Barbara Grespi, Prefazione. Il fronte delle immagini
Introduzione

Parte prima. Territorio
1. Visualità bellica • 1.1 Casus belli. Il giorno delle Torri • 1.2 L’occhio di Dio. Militarismo umanitario e spettacolo della distruzione • 1.3 Una Rete di sguardi. Riprendere l’Iraq in formato reality

Parte seconda. Coordinate
2. Testimonianza • 2.1 Versioni. Restituire l’esperienza • 2.2 Immagini. I due versanti della testimonianza iconica • 2.3 Ricezioni. Testimoni di testimoni? • 3. Autoritrattistica • 3.1 Mostrarsi. Gesto, impersonale, address • 3.2 Mancanze. Del mondo e dell’io • 3.3 Presenze. Rappresentazione e rappresentanza

Parte terza. Scenari
4. Reporter ad Abu Ghraib • 4.1 La cronaca e il dibattito • 4.2 Immagini souvenir, testimonianze boomerang • 5. Le maschere del fantasma • 5.1 Osama bin Laden. Da icona epocale a salma invisibile • 5.2 (Auto)costruzione del nemico. Dieci anni di video-messaggi • 6. Testimoni del Terrore • 6.1 Shahid. Il terrorismo suicida dei martiri di Allah • 6.2 L’ultima immagine di sé. Video-testamenti di al-Qaida • 7. John Can’t Lie • 7.1 La propaganda mediale dello Stato Islamico • 7.2 John Cantlie e la web-serie Lend Me Your Ears

Riferimenti bibliografici • Riferimenti a immagini e video

Lascia una tua recensione

Lascia una tua recensione
Hai letto questo libro? vuoi lasciare una tua recensione? iscriviti al sito e accedi con il tuo utente e la tua password per scrivere un tuo commento.
Grazie